FAQ
Hier erhältst du Antworten zu all deinen Fragen
Dein Ort wurde nicht gefunden!

Valerio

Large

Stadt Nardo'
Web

Über Valerio

Nel momento stesso in cui decidi di lasciare le comode mura domestiche ed i sentieri gia’ battuti a favore di un viaggio verso luoghi nuovi e sconosciuti,proprio in quell’istante diventi un CAMMINANTE. Se poi questo percorso decidi di farlo in quell’estremo lembo a Sud Est della penisola,in quel posto chiamato Salento,allora ti accorgerai di essere comunque a casa. Visitare il Salento è un po’ come scoprire se stessi,nei vari aspetti del proprio carattere. Incamminandosi dalla costa adriatica verso quella ionica o viceversa vi meraviglierete nello scoprire un alternarsi praticamente simmetrico di litorali dalla sabbia finissima protetti da folte ed a volte impenetrabili pinete, basse scogliere rocciose a volte levigate dal mare, a volte aspre fino a giungere a quelle altissime a strapiombo sul mare del Capo di Leuca capaci di farvi restare senza fiato. Tutto cio’ è accompagnato da un mare pulitissimo e cristallino dal variegato mosaico di colori in tutte le tonalita’ del verde e dell’azzurro. Il Salento pero’ non è solo costa ma anche tanto entroterra con i suoi innumerevoli paesi e paesini dai centri storici rivalutati, dagli edifici e ville signorili in pietra leccese, dalle cattedrali barocche, dai balconi fioriti e dai profumi della cucina tipica che avvolgono proprio come una madre affettuosa. Il Salento è stato nei secoli terra di grandi invasioni e conquiste da parte di svariate civilta’ di cui ha saputo conservare l’essenza migliore tramandandola ai giorni nostri. Ne trovi memoria nelle tante torri costiere che come attenti guardiani ancora vegliano sul sonno dei propri abitanti, troverai simboli di civilta’ paleolitica nei dolmen e nei menhir, della civilta’ araba e bizantina nei vari stili architettonici o di quella dei padri messapi o ancora in quella contadina coi tanti “Furnieddri”, le case di pietra, ancora disseminati nelle campagne. Non dimenticare di partecipare alla vita salentina, non essere solo spettatore, balla la pizzica, suona un tamburello, siediti a tavola e bevi un sorso di Negramaro con noi, visita le feste patronali per noi ancora sacre, per qualche giorno rallenta il ritmo della tua vita, segui il ritmo della natura e ascolta il silenzio delle serate stellate steso sulla sabbia. Non mi resta altro che augurarti…..buon cammino.

close